Come Funziona Benevento Impatto ZERO

Benevento Impatto zero: come funziona il programma che rende la città campana più vivibile e rispettosa dell’ambiente che la circonda.

Una città più vivibile, pulita, che rispetti la natura e l’ambiente che la circonda. Questi i concetti che sono alla base del Programma Benevento Impatto ZERO.

Il Comune di Benevento punta a mettere in atto vari interventi, come da parametri fissati dall’IPCC-Intergovernmental Panel on Climate Change, che condurranno il territorio a imporsi come terreno di sperimentazione di tecnologie avanzate e metodi per risparmiare, dal punto di vista energetico, ed avere impatto zero sull’ambiente, utilizzando fonti di energia rinnovabili.

L’Associazione Benevento Impatto Zero e Smart City ha il compito di supportare e a proporre progetti che abbiano come obiettivo rendere la città eco-sostenibile, tenendo in considerazione anche la partecipazione della città a bandi europei del programma Horizon 2020.

In questa ottica, l’adesione a programmi come il Patto dei Sindaci, Rifiuti Zero e CAT-MED rappresentano un importante impegno assunto davanti alla comunità, sia locale che internazionale.

Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo che coinvolge le autorità locali e regionali, che si impegnano costantemente ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori, in modo da ridurre, entro il 2020, del 20% le emissioni di Co2.

Un programma, dunque, che mira alla sostenibilità urbana al 100%. Infatti, grazie alla Delibera di Consiglio Comunale del 24 novembre 2011, Benevento si è posto come uno dei comuni virtuosi che hanno aderito alla strategia Rifiuti Zero, con l’obiettivo di abbattere la produzione di rifiuti solidi urbani pro capite e di trasformarli non in un problema da smaltire ma in risorse da poter riutilizzare ad altri scopi.

Pertanto, è necessaria la piena partecipazione al progetto di tutti i soggetti che compongono la società: industrie, comunità e di una leadership che intenda cambiare davvero le cose e che si impegni, coraggiosamente, a raggiungere gli obiettivi di eco sostenibilità prefissati.

Il progetto CAT-MED (Changing Mediterranean Metropolises Around Time), invece, ha come obiettivo quello di identificare soluzioni operative che mirano a cambiare positivamente le abitudini dei cittadini in modo da ridurre l’impatto ambientale dell’urbanizzazione e limitare le emissioni di gas serra.

A queste procedure, si abbina anche quello che è stato definito Green Public Procurement, ossia uno strumento che permette, alla Pubblica Amministrazione e agli enti locali, di effettuare acquisti, rendendoli totalmente green.

Ogni prodotto e ogni servizio acquistati, dunque, saranno inseriti nell’ottica di impatto zero che il comune di Benevento si è impegnato a portare avanti.

Acquistando prodotti a ridotto impatto ambientale, infatti, potranno svolgere le proprie attività, senza arrecare alcun danno all’ambiente, educando, nel contempo, la comunità e le generazioni successivi, a un modello di comportamento responsabile.

Molto importante, infatti, è dare il buon esempio ai giovani e, in generale ai più piccoli, poiché saranno loro, in primis, a fruire della natura che li circonda e a vivere in un territorio maggiormente abitabile, se si adottano standard qualitativi elevati, che garantiscano il rispetto della vita, della natura e della salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *